Comunicato stampa

Ecco un primo comunicato stampa circolato in Toscana.

Ha raggiunto le 18.000 visite in 72 ore il blog “Scandalo italiano” https://scandaloitaliano.wordpress.com/ nato a Firenze per raccogliere le proteste dei professionisti del multimedia ma anche di semplici appassionati relative a http://www.italia.it il portale costato all’italia 45 MILIONI DI EURO.


Entrambi fiorentini i due soggetti promotori dell’iniziativa: la MMM Community, che nasce dal capoluogo toscano e riunisce giovani professionisti del settore di tutta italia
ed è rintracciabile sul web all’indirizzo http://morpheus.micc.unifi.it/forum/ e Officina Creativa, sito e forum dei giovani studenti del dipartimento di Disegno Industriale dell’ateneo fiorentino, http://www.officina-creativa.net/forum/

Le previsioni per la giornata di oggi parlano di un numero di visite crescente che dovrebbe oscillare fra le 25.000 e le 30.000, tanto da far rientrare il blog nei primi 10 al mondo su piattaforma wordpress.com per numero di accessi (la piattaforma che ospita un servizio online per farsi un blog in pochissimi passaggi e quindi fra i più usati nella rete).

LA STORIA:
La settimana scorsa Rutelli ha presentato al BIT (Borsa internazionale per il turismo) il tanto atteso portale http://www.italia.it coperto da un finanziamento complessivo di 45 milioni. Il portale suscita subito le proteste degli addetti ai lavori.

Il blog nasce quindi per motivare meticolosamente, analiticamente, punto per punto perchè http://www.italia.it – il sito da 45 MILIONI di euro (di soldi pubblici) – sia un portale mal progettato, mal realizzato, mal scritto, e che grida vendetta nel suo essere scandaloso spreco di denaro pubblico, nonché un’offesa alla competenza e alla professionalità dei lavoratori del web italiano.

“Scandalo Italiano” è aperto a tutti ed è cresciuto così rapidamente proprio perché, dopo lo sforzo iniziale dei due soggetti promotori, moltissime persone hanno aggiunto il loro contributo fino a far diventare il blog una rete di persone da tutta italia.

Il blog è in parte anche in versione inglese http://italianscandal.wordpress.com/ e ospita, fra le altre cose, anche un link alla petizione dell’AIAP, Associazione Italiana Progettazione Comunicazione Visiva (l’associazione della grafica italiana).

2 comments so far

  1. Loud on

    non so se questa cosa è già chiarita nei tuoi post, per sicurezza ti lascio il mio seguente commento:

    IMPORTANTE

    La spesa dei 45 mln € rientra nel budget voluto e stanziato dal precedente governo, nel 2004, quindi i lavori andavano completati visto che ormai parte dei costi era già stata sostenuta…

    Fonti di riferimento:
    http://www.bloggoverno.net/?p=96
    http://campodellunione.org/?p=196

    Pregherei tutti di tenere presente questo aspetto.
    Luca

  2. Loud on

    IMPORTANTE

    La spesa dei 45 mln € rientra nel budget voluto e stanziato dal precedente governo, nel 2004, quindi i lavori andavano completati visto che ormai parte dei costi era già stata sostenuta…

    Fonti di riferimento:
    http://www.bloggoverno.net/?p=96
    http://campodellunione.org/?p=196

    Pregherei tutti di tenere presente questo aspetto.
    Luca


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: