“Il positivo sviluppo dei media al servizio del bene comune è una responsabilità di tutti e di ciascuno”

Alleggeriamo un istante con una chicca risalente a un anno fa, strettamente per intenditori. Fonte: www.innovazione.gov.it (via wayback machine).

XIV Convegno Nazionale Teologico-Pastorale su “Linguaggio e linguaggi del pellegrinaggio”

TURISMO: MINISTRO STANCA ANNUNCIA INTESA CON L'”OPERA ROMANA PELLEGRINAGGI” PER UNA COLLABORAZIONE AL PROGRAMMA “SCEGLI ITALIA”

Alleanza tecnologica nel settore religioso e turistico tra l’Opera Romana Pellegrinaggi e il Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie.

L’intesa è stata annunciata dal ministro Lucio Stanca al XIV Convegno Nazionale Teologico-Pastorale, promosso dalla stessa organizzazione del Vicariato di Roma, presente il card. Camillo Ruini, presidente della CEI. Il protocollo d’intesa è stato firmato da mons. Liberio Andreatta, amministratore delegato dell’Opera Romana Pellegrinaggi, e dall’ ing. Mario Pelosi, Capo Dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie della Presidenza del Consiglio, e prevede che siano individuate congiuntamente aree e modalità di collaborazione nell’ambito del programma “Scegli Italia” e dell’organizzazione delle aree tematiche del Portale Nazionale del Turismo http://www.italia.it per quanto riguarda la religiosità e la spiritualità, la produzione di contenuti digitali e l’attività di promozione dello stesso Portale.

Il ministro Lucio Stanca ha posto in evidenza che “il turismo religioso è uno dei pochi ambiti del turismo italiano che continua a rilevare un ottimo andamento. Il turismo legato ad interessi religioso è un’isola virtuosa con rilevanti potenzialità inespresse ” ed ha ricordato che “questo settore nel corso del 2005 ha registrato una crescita del 5,5%, generando oltre 12 milioni di pernottamenti.

Nella sua veste di presidente del Comitato dei Ministri per la Società dell’Informazione, il ministro Stanca ha perciò avviato la realizzazione del Portale Nazionale del Turismo, che a regime sarà in 8 diverse lingue (italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, cinese e giapponese).

È in tale contesto, ha detto il ministro, che “si inserisce la collaborazione avviata con l’Opera Romana Pellegrinaggi, interlocutore eccellente, per l’area relativa al turismo religioso”.

In particolare saranno tre le aree di intervento del protocollo d’intesa di collaborazione:

  • organizzazione dell’area tematica del Portale dedicata al turismo religioso, come la presentazione dei luoghi di culto; gli itinerari religiosi e culturali, le linee editoriali;
  • produzione e pubblicazione di contenuti, la realizzazione dei contenuti digitali in 8 lingue con immagini multimediali; elenchi di strutture ricettive in Italia classificate come “ospitalità religiosa”; collegamento ai portali dedicati ai luoghi di culto; percorsi ed eventi di interesse turistico-religioso.
  • promozione e valorizzazione del Portale http://www.italia.it anche attraverso i canali dell’Opera Romana Pellegrinaggi, delle Comunità ecclesiali e del Centro Accoglienza Italiani nel Mondo.

Ed a quanti vedono ancora con timore l’innovazione tecnologica, il ministro Stanca ha concluso ricordando alcune citazioni di Papa Giovanni Paolo II: “Non abbiate paura delle nuove tecnologie”, “Le moderne tecnologie hanno a loro disposizione possibilità senza precedenti per operare bene”; “Il positivo sviluppo dei media al servizio del bene comune è una responsabilità di tutti e di ciascuno” (neretto e rotfl! nostri – ndr).

Roma, 9 febbraio 2006

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa e del Portavoce del Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie

Questo coinvolgimento di Dio nell’affare italia.it ci lascia alquanto atterriti: sapevamo che le responsabilità puntavano in alto, ma non pensavamo certo così tanto.

E che investimento avrebbe preveduto il protocollo? Putroppo il negativo esito delle di poco successive elezioni politiche ci priveranno per sempre del piacere di saperlo.

3 comments so far

  1. Francesco Patelli on

    Si potrebbe chiedere a Stanca o a uno dei due firmatari del protocollo (Mons. Andreatta e Ing. Pelosi) che cosa prevedeva e se c’erano dei soldi in ballo: saranno parte del milione già speso o dei 44 a venire?

  2. Luca Carlucci on

    A occhio e croce si trattava soltanto di un protocollo, quindi non vincolante, probabilmente interrotto dall’esito negativo per il governo di allora delle imminenti elezioni politiche.

    Oddio, certo varrebbe cmq la pena verificare: magari al protocollo è stato dato un seguito anche da Nicolais e Rutelli (e le simpatie vaticanesche di Rutelli sono ben note).

    Certo, fossi stato Stanca, io una milionatina di nostri euro agli amici pellegrini gliel’avrei certo promessa: tanto, milione più milione meno…

  3. Francesco Patelli on

    Giusto appena prima delle elezioni, no?
    Beh la tentazione chi non l’avrebbe avuta…

    Chiedilo a Mons. Andreatta: andreatta@orpnet.org
    Suo profilo: http://www.orpnet.org/Objects/Pagina.asp?ID=41


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: