WE WANT YOU! Parte l’operazione “Turista straniero testaci il portale”

Il portale nazionale del turismo www.italia.it ha come target i turisti stranieri.
Ebbene non pensate che sia giunta l’ora di chiedere a loro cosa ne pensano?

Per questo abbiamo bisogno del vostro aiuto.

Scrivete mail a tutti i vostri amici all’estero invitandoli a provare il portale per organizzare una vacanza, e poi a lasciarci un piccolo feedback qui: http://italianscandal.wordpress.com/feedback-on-italiait

E soprattutto, copiate l’invito al feedback riportato qui sotto (liberamente personalizzabile, chiaro) e aiutateci a postarlo su forum, blog e simili stranieri dedicati al turismo e ai viaggi!

Insomma, mettetevi una mano sul cuore e una sul send message, e regaliamo ai nostri dirigenti un affascinante feedback poliglotta ed esotico sul loro operato!

———————

Do you consider yourself a world traveller?
Do you check out your every travel destination thoroughly on the web BEFORE buying your tickets?

What do YOU think of the http://www.italia.it website?

We think that the Italian National Tourism Portal was made with YOU in mind as the potential target, and we’d like to get your impressions (we already know what we think about it) here:

http://italianscandal.wordpress.com/feedback-on-italiait

Please feel free to leave a comment! Buon viaggio, e buona navigazione!

8 comments so far

  1. Nicola on

    Stiamo facendo il loro gioco! esatto! noi italiani poveri stolti! già perché essendo un vizio tutto italiano parlar male del proprio paese non abbiamo capito di essere caduti in una trappola mediatica, a cui data la modernità del mezzo comunicativo non siamo riusciti a sottrarci per la nostra incompetenza, mi spiego meglio: premesso che in pubblicità regna il detto “Parlar bene, o parlar male l’importante è che se ne parli”… scopo del sito web appena realizzato di cui comunque rimangono sacrosante diverse critiche (Logo, costo e realizzazione più che inutile visto che già c’era quello dell’enit e bastava ampliarlo) abbiamo reso un gran servigio al portale stesso, partendo dalla creazione di questo stesso blog, che ha anagrammato persino il nome del portale sotto accusa, all’infuocata discussione sulla bruttezza del logo, che ripreso anche dalla stampa estera ha volente o nolente “venduto” il prodotto tanto da intasare il sito solo per la curiosità della gente accorsa a vedere l’orrido prodotto pagato fior di soldoni! e adesso? e adesso abbiamo una considerazione in più, si signori anche il brutto vende!!! Come anche gli stranieri invitati cono questo post avranno modo di vedere il Logo è brutto, il sito si poteva fare meglio ma l’Italia è stupenda! Le prime due cose si posson cambiare la terza NO!

  2. aghost on

    ma il turista potrà fornire un giudizio solo parziale. Non sarà in grado cioé di capire quando legge castronerie o informazioni sbagliate come il “monte Raganella” (invece di Paganella) o mille altre informazioni fasulle.

    Ulteriori “test” a questo punto sono perfettamente inutili, il portale cosi’ com’e’ fa schifo, lo hanno detto tutti e certamente non per partito preso.

    Io mi sono fatto un’idea ben precisa, che collima perfettamente co quanto dichiarato dall’anonimo “insider”. Il portale era ed è un pretesto per far mangiare un po di gente. Quello che on line è una (vergognosa) foglia di fico.

    Che senso ha star li’ ora a controllare se è accessibile o meno o trovare l’ennesimo errore?

    E uno scandalo che riguarda lo spreco di denaro pubblico, e solo per questo dovrebbe essere considerato. Tutte le motivazioni, tecniche e sui contenuti, sono orami inoppugnabili :)

  3. gughi on

    Aderiamo volentieri a questa iniziativa ;)

  4. Luca Carlucci on

    aghost, non è questione di dimostrare a noi che il portale fa schifo: è questione di smuovere le acque e di farlo sapere anche a chi non legge i blog.

    E se, tante volte, riusciamo a ottenere centinaia di feedback da stranieri che commentano il portale, forse è un’arma in più per alzare il livello e la visibilità della polemica, nonché puntare la luce sulle responsabilità politiche e gestionali della cosa.

  5. Marco on

    Bah! Indagate,indagate …
    Perchè non intervistate l’ex ministro Stanca?

    Saluti
    M.

    p.s. monte Raganella, non risulta Paganella?!?

  6. Luca Carlucci on

    Marco, perché non lo intervisti tu? :)

    Guarda che nessuno di noi è giornalista: siamo tutte persone normalissime che si occupano di ben altro nella vita.

    Quello che facciamo qui è solo per rispondere alla nostra coscienza civile, e smetterla con questa passività e fatalismo che sta degradando la qualità intellettuale di questo paese.

    Tutto qui :)

  7. Dario on

    Giustissimo criticare uno sperpero di 40 milioni di euro, giustissimo indagare sui fatti e misfatti del portalone nazionale, sacrosanto analizzare vizi e virtù dei protagonisti.
    Bisogna, però, rendersi conto che italia.it (progettato e mai realizzato dal governo Berlsuconi), come tutte le cose all’italiana, dopo l’arrivo di un nuovo governo è ritornato in vita, con il conseguente riciclo di figure, menti e capacità. Cosa potevamo aspettarci? Davvero credevamo che uscisse un portale serio? Davvero crediamo che sono stati spesi 40 milioni di euro? Davvero crediamo che hanno “mangiato” tutti?
    Mi meraviglia il silenzio di Beppe Grillo o l’assenza di un’indagine “seria” di Repubblica… si vede che qualcosa bolle in pentola o i 40 milioni sono 5 .. e allora si spiegano tante cose …
    Cmq, è tutto nelle mani delle Iene, altro che telegiornali e giornali e blog vari.

    Saluti,
    Dario :))

  8. trent on

    Infatti, il test dovrebbe essere fatto da persone esperte che sono in grado di capire davvero i problemi.

    Un’analisi di massima è già stata fatta:
    http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1905861&p=3&r=PI


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: