Piemonte bis: il Verbano-Cusio-Ossola

Continuiamo l’opera di volontariato verso italia.it con una nuova puntata del giro d’Italia sul portale. Molti dicono: ma perché aiutare il portale con un debugging a gratis? Beh, facile: perché siamo dei signori, e dei veri patrioti. Ma soprattutto perché questi testi di revisione, che trasudano una grande passione per il proprio territorio, sono affascinanti, e fanno venire una gran voglia di visitare lo stivale. Insomma, pur sui generis, anche scandaloitaliano è un portalino nazionale del turismo. Ma bando alle ciance e lasciamo la parola a Matteo, che ci guiderà in un angolo d’Italia un po’ nascosto e, a suo dire, anche un po’ geograficamente bistrattato.

La mia zona, quella del Verbano-Cusio-Ossola (d’ora in avanti, VCO), è sempre stata bistrattata per quanto riguarda posizione geografica o riferimenti generali: un giorno ci troviamo in Piemonte, il giorno seguente in Lombardia a seconda del giornale o della televisione che ne parla.

Verbano_Cusio_ossola

Ma sebbene non sia una terra conosciutissima a livello nazionale (benchè chiunque può avere una moka Bialetti una pentola a pressione Lagostina in casa piuttosto che essere venuto a sciare o al lago da queste parti), vengono riconosciute senza problemi due località: Stresa, rinomato centro turistico sulle sponde del Lago Maggiore, sede anche di importanti eventi governativi (come la riunione Ecofin di un paio di anni fa) e mondani (come le nozze in casa Agnelli piuttosto che la visita della ex coppia reale inglese) e Domodossola, resa famosa da Mike Buongiorno con la Ruota della Fortuna (“Che lettera vuole per un milione di lire?” “La D di Domodossola!”).

Inoltre c’è una terza località che ogni tanto viene tirata in ballo giusto per fare “volume”, Orta, al centro del lago omonimo (Lago d’Orta, appunto), con la caratteristica isola di fronte all’antico borgo assai carino e assai visitato, sia da turisti italiani che non; Orta però è nella provincia di Novara, sebbene prima tale provincia si estendesse fino al confine con la Svizzera. Tutto il resto è messo in secondo piano.

Sul portale http://www.italia.it, nel dettaglio però si possono trovare non tanto degli errori madornali (fatta eccezione di Orta indicata appunto come località del VCO), piuttosto delle carenze, anche pesanti, per quanto riguarda i contenuti.

L’elenco seguente è quanto apparso ad una prima ma piuttosto approfondita occhiata nelle ore successive all’apertura del portale Italia.it ma da allora non è cambiato nulla; quindi:

* l’unico sport nella provincia del VCO, a quanto pare, è solo quello in montagna (nella fattispecie lo sci): sono state completamente dimenticate tutte le attività che vengono svolte sui laghi (che sono ben tre e sui quali si svolge canoa, canottaggio, vela), per non parlare dei principali palazzetti dello sport presenti a Omegna, Verbania e Domodossola;

* gli unici eventi nel VCO, sia culturali che non, sempre a quanto pare, sono le Settimane Musicali di Stresa, non c’è alcun riferimento, giusto per fare un paio di nomi, al Corso Fiorito di Verbania piuttosto che S. Vito a Omegna. Entrambe le manifestazioni portano in entrambe le città numerose persone: ad esempio Omegna, città di 16mila persone, in occasione delle serate con i fuochi artificiali, raccoglie fino a 60/70 mila persone secondo delle stime conservative; lo scorso anno di serate ne sono state organizzate quattro;

* tra i musei, ad esempio, non compaiono nè il Forum di Omegna (fondazione che raccoglie tutti i modelli più famosi articoli casalinghi di aziende locali quali Alessi, Lagostina, Girmi, Faro, Bialetti e quant’altri) nè il museo degli strumenti musicali di Quarna;

* nella sezione “Natura”, nella sottosezione “Valli”, sono indicate solamente la val Canobina e la val d’Ossola (in toto), manca ad esempio la Valle Strona. Tra l’altro le valli presenti sono indicate con riferimenti molto oscuri (ad esempio viene indicato “Val d’Ossola, Località: Crodo”). C’è da considerare che ad esempio la val d’Ossola raccoglie molte valli di altrettanti fiumi/torrenti che si riversano nel Toce, quindi l’indicazione è veramente assai approssimativa;

* sempre nella sezione “Natura”, questa volta nella sottosezione di “Fiumi, laghi e cascate”, c’è solamente il Lago Maggiore e mancano gli altri due laghi (esclusi tutti i vari laghi d’alta montagna)! Manca quantomeno Lago di Mergozzo e Lago d’Orta, per non parlare delle cascate del Toce in Formazza che sono anche le più alte d’Europa. Per fortuna che nel testo della presentazione generale della provincia si parla della terra dei laghi, penso che i visitatori siano autorizzati a ritenere che gli altri due (comunque citati in tale presentazione) in realtà si siano prosciugati;

* nell’ultima sottosezione di “Natura”, ovvero nel contenitore generale “altro”, viene indicata Villa Taranto (giardino botanico) e Villa Pallavicino (Parco/zoo), è stato tralasciato quantomeno il Giardino di Alpinia (giardino botanico in montagna) e i giardini delle isole Borromee (giardino botanico con piante rare ed esotiche con altrettanti animali rari ed esotici all’isola Madre, giardini all’italiana all’isola Bella). C’è da considerare che i giardini dell’isola Bella vengono spesso indicati come modellli di giardino all’italiana;

* nella sezione “Montagna” l’unico posto a quanto pare dove si possono fare le vacanze è il Mottarone (tra l’altro viene indicato anche qui Stresa e non anche Omegna come comune di riferimento, inoltre l’unica strada indicata per raggiungere la cima della montagna è una strada privata a pagamento): capisco che Stresa sia famosa a livello internazionale, ma non mi pare proprio il caso di tagliare fuori tutte le altre località più montane, quali Macugnaga (vi ricordate il lago Effimero?), l’Alpe Devero, la Formazza e quant’altri. Macugnaga ad esempio è ai piedi del Monte Rosa, ha alle spalle una solida tradizione Walser (per altro condivisa anche dalle altre località montane meno il Mottarone) e VIVE di turismo legato alla montagna: ci sono alberghi, impianti di risalita (con una ampia quantità di piste), ci sono molte case che vengono affittate per le vacanze, c’è sia la pista da fondo che il pattinaggio sul ghiaccio, i sentieri per le escursioni estive sono ben tracciati e curati ecc ecc. Tali condizioni sono più o meno comuni anche alle altre località non citate (se non tramite il link Sport/Sci). Insomma, qualcuno ha pensato che tali località siano utili solamente d’inverno con la neve, forse non hanno mai visto la superstrada che porta in val d’Ossola una qualsiasi mattina d’estate, per non parlare poi di ferragosto;

Come accennato all’inizio, per quanto riguarda il Cusio, è Orta a farla da padrona (come nella descrizione generale della provincia del VCO, provincia di cui, ribadisco, non fa parte). La conferma l’ho avuta oggi controllando ancora il sito: è stato aggiunto infatti uno speciale (in bella mostra) sui laghi italiani e fortunatamente c’è anche il lago d’Orta: oltre alla onnipresente Orta con la sua isola al centro del suo lago, viene anche citata (forse per sbaglio) Omegna, giusto per parlare di un piccolissimo laghetto di pesca sportiva. Tutto il resto sembra non esistere.

Sorte peggiore l’ha avuta Pettenasco, altro centro turistico sul lago, comune confinante con Orta, che non ha avuto nemmeno una menzione nella descrizione nonostante sia dotata di numerosi alberghi (considerando la dimensione del comune) e che ci sia pure la sede dell’Ecomuseo del Cusio.

In ultimo, come prevedibile, qual’è l’unico link indicato? Ma ovvio! Il link al sito del comune di Orta San Giulio!

IL GIRO D’ITALIA SUL PORTALE

Toscana
Lombardia
Friuli Venezia Giulia
Emilia-Romagna
Liguria
Trentino Alto Adige
il terribilerrimo e oscuro mistero di S. Cataldo
Piemonte
Sardegna
Campania
Marche 1
Marche 2
Marche 3
Marche 4 e ½

1 comment so far

  1. riccardo on

    Condivido pienamente quanto esposto sopra ed e’ finalmente
    ora che si faccia piu’ chiarezza e si pubblicizzi con piu’ efficacia il nostro territorio che e’ una delle …sette meraviglie del mondo(scusate la modestia).
    Riccardo-Baveno


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: